Archivi categoria: L’Opinione – Ultime Notizie

Padula: forti emozioni allo Stadio Comunale per il 1° Memorial dedicato ad Antonio Paolini

È stata una giornata piena di emozioni intense quella vissuta allo Stadio Comunale di Padula che ha fatto da cornice al 1° Memorial dedicato ad Antonio Paolini.

L’evento calcistico è stato promosso da Gianfranco Cataldo, dal comitato organizzatore formato da amici e compagni di squadra, dall’ASD Certosa di Padula e dalla famiglia del compianto Paolini.

Una giornata all’insegna del ricordo di una persona amata e conosciuta nel Vallo di Diano a cui hanno preso parte tutti quelli che nel corso degli anni hanno avuto modo di giocare o essere al fianco di Paolini e che hanno dato vita ad un triangolare che ha avuto il merito di far indossare magliette e scarpini anche a chi da anni non aveva più quest’abitudine.

La competizione ha visto protagoniste tre squadre guidate in panchina da Ezio Romano, Franco Vigna e Franco Cioffi. Quest’ultimo si è aggiudicato il 1° Memorial ma al di là del risultato passato in secondo piano, il triangolare è stata l’occasione per ricordare la figura di Paolini, persona tranquilla ma che in campo era lo spauracchio di tutte le difese nelle varie squadre in cui ha giocato a partire dal Padula, Sala Consilina, Sassano, Santar’Arsenio, Lauria e Caselle in Pittari.

La giornata si è aperta con un minuto di silenzio. Nelle tre gare i tanti protagonisti hanno potuto rivivere i momenti vissuti al fianco di Paolini che nell’occasione era rappresentato in campo dalla presenza del figlio Paolo rientrato appositamente per omaggiare gli organizzatori.

Al termine delle tre gare è stato proiettato un filmato con tante foto inedite che hanno ripercorso la carriera di Antonio Paolini ed una intervista nella quale esprimeva la sua soddisfazione per la vittoria del campionato di Seconda Categoria proprio alla guida della sua amata Padula.

La serata si è conclusa con la consegna da parte della delegazione della Federcalcio Vallo di Diano di un pallone alla moglie e ai figli del compianto Antonio e di una targa che l’ASD Certosa di Padula, attraverso la presidente Katia Onorato, ha consegnato al figlio Paolo.

Gli organizzatori hanno dato appuntamento al prossimo anno per tenere viva nella mente degli sportivi padulesi la nobile figura di Antonio Paolini, uomo di calcio ma anche maestro di vita.

– Gerardo Lobosco –

Annunci

Nuova governance della Federcalcio Campania e Valdiano. Il punto di vista del ds Enzo Musto

Sulla nuova governance del calcio della Campania, venuta fuori dall’assemblea straordinaria svoltasi ad Avellino che ha portato al vertice del movimento federale l’irpino Carmine Zigarelli, interviene il direttore sportivo ex Savoia, Battipagliese e Giffonese, Enzo Musto, il quale plaude alla scelta fatta dalle società che hanno puntato su una squadra dinamica che deve portare fuori dall’empasse il calcio regionale.

La scelta di Zigarelli – dichiara – mi sembra quella giusta anche vista l’età del neo presidente che già nella precedente gestione si era segnalato per molte iniziative, poi interrotte dalla gestione commissariale, e penso che si impegnerà per risolvere le problematiche che assillano le società. L’auspicio è quello che possa riuscire a far avvicinare i dirigenti al palazzo e farla diventare la casa di tutti, e conoscendo Zigarelli sono certo che ci riuscirà”.

Il ds Musto si sofferma sul Valdiano anche alla luce delle prime affermazioni del nuovo numero 1 del calcio regionale. “Le dichiarazioni nel suo intervento sull’allargamento dell’organico dell’eccellenza a 18 squadre aprono scenari anche per il Valdiano – afferma – di poter sperare di ritornare nel principale torneo attraverso il ripescaggio. Ovviamente, questo va fatto con una dirigenza forte dal punto di vista finanziario e competente evitando gli errori della passata stagione che sono costati la retrocessione”.

Enzo Musto rimarca la presenza dei due esponenti della provincia di Salerno nel direttivo federale: Massimo Grisi, a cui tra l’altro è stato conferito il ruolo di vice presidente vicario, e di Giuseppe Alfano.A loro – conclude – è affidato il compito di fare da portavoce delle circa 200 società della vasta provincia salernitana e non solo. Ritengo che d’ora in avanti si può aprire una nuova fase per il calcio dei dilettanti campani. Non mi resta che augurare al presidente Zigarelli e alla sua valida squadra un buon lavoro e se i presupposti sono quelli visti nell’assemblea di Avellino si può affermare che si è sulla strada giusta”.

– Gerardo Lobosco –


  • Articolo correlato:

11/6/2019 – Calcio, Carmine Zigarelli è il nuovo Presidente della FIGC Campania. Eletto anche il Consiglio direttivo

Il cilentano Giuseppe Filpi è Campione d’Italia juniores nei 110 ostacoli e si qualifica agli Europei

E’ cilentano, precisamente di Novi Velia, Giuseppe Filpi, il Campione d’Italia dei 110 ostacoli nella categoria Juniores.

Filpi, che è tesserato con l’Atletica Agropoli, ha vinto la finale che si è svolta a Rieti con un tempo davvero buono (13”93) scendendo per la prima volta sotto i 14 secondi e stabilendo il suo primato personale. Un successo che gli consente di qualificarsi per gli Europei in programma a Boras in Svezia dal 18 al 21 luglio.

Grande soddisfazione per il risultato ottenuto l’ha espressa il suo tecnico Angelo Palmieri:“La stagione di Filpi non era partita bene a causa di un fastidioso infortunio occorsogli ad inizio anno. Giuseppe è stato fantastico perché ha sempre lavorato con abnegazione e il risultato di Rieti premia i suoi sacrifici fatti nelle sedute di allenamento”.

Giuseppe Filpi non sta nella pelle per il risultato conseguito. “Sono al settimo cielo – afferma – Ora mi aspetta questo impegno europeo, dove cercherò di migliorarmi dopo aver centrato la semifinale nella passata stagione“.

Appuntamento a Boras, dove Filpi correrà con i colori azzurri della Nazionale Italiana.

– Gerardo Lobosco –

Calcio, Carmine Zigarelli è il nuovo Presidente della FIGC Campania. Eletto anche il Consiglio direttivo

Dopo nove lunghi mesi di gestione commissariale il Comitato regionale della Federazione Italiana Giuoco Calcio Campania ritrova la sua governance. A stabilire il nuovo organigramma che guiderà fino al 30 giugno del 2020 il calcio dilettantistico della regione è stata l’assemblea straordinaria che si è svolta ad Avellino.

All’importante appuntamento, arrivato al termine di una stagione molto lunga che ha avuto una coda polemica poi rientrata relativamente ai play out aggiuntivi che hanno coinvolto squadre di eccellenza e promozione, hanno preso parte 257 società su 545 aventi diritto che all’unanimità hanno designato il nuovo presidente nella figura di Carmine Zigarelli, 43enne di Atripalda.

Ad affiancare il nuovo numero uno anche sette componenti del consiglio direttivo: Giuliana Tamabaro e Massimo Grisi, nel ruolo di vice presidenti, Giuseppe Alfano, Giovanni Beatrice, Salvatore Errichiello, Biagio Iovino, Antonio Tarantino, Marco Vigliotta e Vincezo Boccarusso, in quota calcio a 5.

Luigi Barbieri, commissario straordinario che ha retto le sorti del comitato in questo periodo, ha tracciato il bilancio della sua gestione ed ha voluto ribadire come il calcio della Campania non sia alla deriva.

Poi è stata la volta del neo presidente Carmine Zigarelli il quale dopo aver rivolto un caloroso abbraccio alle società che lo hanno indicato nella prestigiosa carica ha da subito avanzato la proposta attesa da molti, ossia quella di allargare l’organico dell’eccellenza a 18 squadre e la modifica relativa agli under da schierare in campo seguendo la filiera della serie D. Tra gli altri impegni assunti da Zigarelli quello di rivisitare il settore giovanile con la presenza di arbitri nei campionati esordienti.

“Vogliamo cambiare il calcio in Campania”, la dichiarazione di Zigarelli che è stata salutata da una standing ovation.

Assente per altri impegni istituzionali il Presidente federale Gravina che è intervenuto in collegamento telefonico. “Il Comitato Campania – ha dichiarato – è uno dei più importante nel Paese e il nuovo corso deve servire a portare serenità e allontanare i tanti mercanti che in passato ne hanno segnato in modo negativo le sorti”.

Ha concluso i lavori l’intervento del presidente della Lega Dilettanti nonché vice presidente vicario della FIGC Cosimo Sibilia. “Abbiamo preso in mano il comitato tre anni fa quando era alla stregua di un malato terminale – dichiara – ora si è sulla via della guarigione ma c’è ancora da lavorare e il nuovo corso ha un anno di tempo per portare avanti le proprie idee che devono andare incontro alle esigenze delle società. Invito la governance a rispettare gli impegni che si assume e sono certo che farà tutto nell’interesse prioritario delle società che hanno bisogno di una guida certa per rilanciare l’intero movimento”.

Al termine dell’assemblea si è tenuto il primo direttivo e sono state assegnate le cariche, poi una cena conviviale con le società intervenute ha chiuso la serata e soprattutto ha posto la parola fine alla fase commissariale.

–  Gerardo Lobosco –

Volley femminile. La Free Fox Sala Consilina approda in prima divisione

Il volley al femminile a Sala Consilina da almeno trent’anni è una realtà che va avanti e nel corso di questo arco di tempo ha conosciuto anche i fasti della serie A2. Da qualche stagione, pur non vivendo palcoscenici così prestigiosi, la tradizione è rimasta sempre viva e nella stagione appena ultimata c’è da registrare un ottimo risultato conseguito dalla Free Fox che, dopo aver chiuso la regular season nel campionato di seconda divisione, ha preso parte ai playoff con un girone a 5 che comprendeva anche due compagini di prima divisone.

Al termine di questo mini torneo la giovane compagine salese del coach Tommaso Esposito (al suo primo anno nella vesta di timoniere anche se si è avvalso della preziosa collaborazione dell’esperto Gerry Tulimieri), ha meritatamente staccato il pass per il campionato di prima divisone dove raggiunge le cugine dell’Antares. Il prestigioso traguardo è stato conseguito al primo tentativo da un gruppo di pallavoliste che hanno giocato insieme per la prima volta.

Inoltre con orgoglio il coach Esposito tiene a sottolineare che sono tutte ragazze del Vallo di Diano, in molte provenienti dal settore giovanile della Free Fox che ad inizio stagione le due schiacciatrici titolari hanno lasciato per infortuni. Molto soddisfatto del risultato conseguito dalle giovani pallavoliste anche il presidente Domenico Casale, il quale è stato sempre al fianco della squadra non facendo mai mancare il suo apporto. Ora ci si gode la promozione in prima divisione e già si comincia a programmare la nuova annata di volley, partendo da un team che ha dimostrato il suo valore non trascurando l’innesto di qualche altra pallavolista proveniente dal valido e curato settore giovanile.

Questo il roster della Free Fox: Ilaria Palmieri (capitano), Giorgia Casale, Wenia Luisi, Annamaria Di Candia, Lidia Tuozzo, Grazia Lamattina, Alessia Calicchio, Francesca Balbo, Camilla D’Alessandro, Angela Cucciolillo, Giulia Carrara, Miriana Calicchio, Carmen Marmo, Angelica Parente, Miriam D’Amato.

– Gerardo Lobosco –

Mario Maresca vince la II edizione del Trail Madonna di Sito Alto a Sala Consilina nel circuito Campania

 

E’ stata un vero proprio successo la seconda edizione del Trail Madonna di Sito Alto che si è svolta a Sala Cosilina, organizzata dalla GG Trail. La competizione ha richiamato nel centro valdianese oltre 170 atleti provenienti da diverse regioni: Campania, Basilicata, Molise Puglia e Calabria.

La gara era la sesta tappa del Circuito 2019 della Campania ed ha visto cimentarsi i protagonisti in due gare. In quella amatoriale, su percorso di 6 km, ha avuto la meglio Vito Paladino, che ha completato il percorso in 30’ 03”, precedendo Rocco Elvis Santoro e, a completare il podio, Sabato Morretta e tutti tesserati con Running Agridiano. Tra le donne la vittoria è andata a Gilda Senti che ha preceduto Antonia Petrosino di Sala Consilina.

L’attenzione di tutti era però rivolta al più impegnativo percorso di 23 km + 1350 che ha messo a dura prova la resistenza dei runner, che oltre al percorso molto difficile hanno dovuto far fronte alla prima giornata di caldo torrido. Ed anche questa volta, come in occasione della prima edizione, è stato il sorrentino Mario Maresca, che corre per il Team Tornado, ad impiegare il tempo minore, 2h 13’ 15”, e ha preceduto di due minuti e mezzo Giovanni Tolino, del Team Anima Trail Terzo posto per Nawratil Andreas dell’Atletica Venafro.

Da segnalare l’ottimo risultato dell’atleta locale Pasquale Manzo, che nella categoria M60 si è imposto compiendo il percorso in meno di 3 ore. Tra le donne il successo è andato ad Annalisa Cretella, con il tempo di 2h 50’ 05”.

Soddisfatti della manifestazione gli organizzatori che hanno dato appuntamento alla prossima edizione. Intanto gli atleti tornano a gareggiare per questo circuito il 30 giugno a Giffoni Valle Piana con il Trail del Grifone.

– Gerardo Lobosco –

Calcio. Il Sassano fallisce la scalata in Promozione, il Golfo di Policastro centra lo storico traguardo

Tra i tanti tifosi, addetti ai lavori & C., che seguono le vicende calcistiche nel comprensorio dianese, dopo l’epilogo amaro con le retrocessioni che hanno coinvolto Valdiano, Padula e Pollese, quest’ultima neanche iscritta, le speranze per salvare la stagione sportiva erano tutte rivolte sul Sassano. La formazione del tecnico Giovanni Cammarano era stata capace di assicurarsi la finale playoff del campionato di prima categoria e di giocarla sul campo amico avendo due risultati a disposizione, ma le speranze sono miseramente andate deluse.

Il Sassano, nonostante avesse dalla sua il fattore campo e la possibilità di poter accontentarsi del pareggio per staccare il pass per il torneo superiore, ha fatto harakiri, vanificando tutto il lavoro di quest’annata. A trionfare e brindare allo storico traguardo di partecipare al prossimo torneo di Promozione è stato il Golfo di Policastro, società nata appena due stagioni fa dopo aver rilevato il titolo dell’Atletico Caselle. In due stagioni il team guidato in panchina da Antonino Sparacio, nome che ha lasciato il segno nel Sapri 1928, e che gioca le gare interne nel rinnovato impianto di Policastro, ha compiuto una vera e propria impresa: dopo aver chiuso la stagione regolare al terzo posto si è assicurata i playoff e dopo aver superato il Real Bellizzi, ha espugnato il “San Giovanni” di Sassano. E’ stata una gara intensa che la formazione del Golfo ha vinto nel giro di 5’ nel corso della prima frazione grazie a due “cappellate”, la prima con evidente errore dei difensori del tecnico Cammarrano, la seconda favorita da una scelta scellerata da parte di Moscarella di colpire un avversario in area sotto gli occhi dell’arbitro che ha estratto il rosso al difensore ed ha concesso il penalty trasformato da Salamone che aveva messo la sua griffe anche in occasione della prima rete. Per l’esperto attaccante di Caselle in Pittari, con questa doppietta la stagione si chiude con 20 sigilli.

Da segnalare anche la buona prova del capitano Antonio Cava, tra l’altro ex di turno, che ha fatto da metronomo del centrocampo. Il Sassano, da parte sua, una volta sotto di due reti non è stato capace di reagire e nonostante qualche timido tentativo il risultato non è mutato e il Golfo di Policastro ha portato a casa la vittoria (0-2) e soprattutto ha centrato la storica promozione che le darà il diritto di essere ai nastri di partenza nel secondo torneo regionale.

Un risultato che riporta l’intero Golfo di Policastro in una categoria più consona al blasone dell’area rimasta orfana per diversi anni dopo il fallimento del Sapri 1928.

A seguire questa finale playoff erano presenti i due sindaci Tommaso Pellegrino per Sassano e Giovanni Fortunato per Santa Marina. Alla fine a festeggiare insieme ai suoi ragazzi è stato il primo cittadino policastrese. Al Sassano del presidente Domenico Ricciardone non resta che riprovarci la prossima volta.

– Gerardo Lobosco –